Kingdom Hearts III – La nostra prova alla Milan Games Week

Scritto il 09.10.2018
da Francesco Generali
Kingdom Hearts

Un viaggio tra due mondi

A distanza di così tanti anni finalmente abbiamo tra le mani qualcosa di tangibile su Kingdom Hearts III. In Italia, per giunta! Fa molto piacere infatti che alla Milan Games Week già da dallo scorso anno comincino ad esserci demo di giochi molto attesi (lo scorso anno potemmo provare Detroit: Become Human, ad esempio). Come lo scorso anno, questa demo non è esclusiva della MGW, ma è la stessa presente alla Gamescom di Colonia.

Ci sono a disposizione due mondi che abbiamo cercato di sviscerare il più possibile per il poco tempo che avevamo a disposizione.

Kingdom Hearts III

La battaglia conto il Titano della Roccia

Come avete intuito dal titolo del paragrafo, ci troviamo nel mondo di Hercules. Ricordate quale fosse la tattica per sconfiggere il titano della roccia nel primo Kingdom Hearts? Portare a zero la barra HP delle gambe e poi attaccare la testa. Il principio è lo stesso, però il tutto è reso decisamente più epico rispetto alla battaglia opzionale del primo capitolo.

Il titano è situato in una posizione sopraelevata rispetto a voi. Dovrete dunque correre lungo una ripidissima montagna, mentre il titano vi lancerà dei massi per cercare di buttarvi giù. In questa sezione mi ha stupito in negativo il vincolo di potersi muovere solo in quattro direzioni (non a 360° insomma). Questo rende il tutto decisamente legnoso e dona un feeling veramente pessimo al giocatore.

Giunti in cima, dovremo attaccare le gambe del titano nel modo in cui preferiamo (non ho notato debolezze e resistenze ad elementi specifici). Il tutto stando attenti a quando pesta il terreno, dovremmo infatti saltare con il tempismo giusto per evitare di subir danno.

Una volta abbattute le gambe, bisogna saltare sopra la testa del titano e dopo un po’ di attacchi potrete effettuare un’evocazione: big magic mountain. Un coloratissimo trenino che non potrete controllare ma con il quale, potrete sparare al titano tramite l’apposito mirino. In qualsiasi momento potrete effettuare la “mossa finale” che, se siete stati in gamba, porrà fine alla vita del nemico senza dover rifare un secondo giro (abbatti gambe, salta sulla testa etc.).

Questa battaglia non vi resterà certo impressa per la sua originalità, e non affrontando orde di heartless non potrete sperimentare chissà cosa. Ma tranquilli, per questo c’è il mondo di Toy Story.

Il mondo di Toy Story

Le battaglie in questo mondo saranno semplicemente un’orgia di colori ed effetti speciali. Le animazioni delle magie sono molto belle (e mai troppo lunghe da risultare poco efficaci). Stesso discorso per le mosse speciali effettuabili con i vari keyblade. Chi non ha giocato agli scorsi capitoli si troverà decisamente spiazzato, perché Sora salterà da una parte all’altra come una pallina rimbalzina, rendendo l’azione piuttosto caotica.

Dopo aver sistemato gli heartless presenti nella cameretta di Andy, siamo saltati fuori in giardino. Qui stupisce come gli spazi per combattere si siano decisamente ampliati, rispetto agli stretti corridoi dei primi due capitoli. Qua potrete effettuare un’altra evocazione: un vascello che si muoverà a mo’ di ruota panoramica. Come per il treno, potrete effettuare una serie di attacchi normali prima di utilizzare la mossa finale che cesserà l’evocazione. È tempo di spostarsi nell’ultima sezione, il centro commerciale Galaxy Toys.

In pieno stile Titanfall, vi ritroverete su un robottone (giocattolo) a combattere contro altri vostri simili. In qualsiasi momento potrete decidere di scendere dal robot che state utilizzando in quel momento e prendere il possesso di un altro.

Conclusioni

Kingdom Hearts III è un vero Kingdom Hearts, su questo non ci sono discussioni. Quello che ci aspettiamo, rispetto al passato, è un titolo semplicemente più grande, più vario e ancor più divertente. I fan del brand sono ovviamente molto curiosi di sapere come sarà la trama, visto che negli anni sono state aggiunte più cose di quante se ne sono chiuse; su questo ancora non possiamo esprimerci e dovremo attendere la release finale. Per il momento il gameplay è promosso (con la certezza che nel titolo completo ci sia maggior gradualità per padroneggiare le abilità).

Se, per preparavi a quest’importante uscita, desiderate un riassunto della trama finora, vi lascio a questo articolo.

Articoli Simili

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi