Categorie
Articoli Cinema Fumetti News

Marvel Comics – Annunciata la morte del Dottor Strange

Una nuova miniserie in cinque numeri ci condurrà alla… morte dello Stregone Supremo!

Marvel Comics, oltre altri numerosi annunci sulle proprie testate e i nuovi team creativi, ha rivelato, mediante un teaser, la morte del Dottor Strange, Mago Supremo dell’Universo Marvel.

La storia, che prenderà il via a partire dal prossimo settembre negli USA, sarà una miniserie composta da cinque uscite, scritte da Jed MacKay per i disegni di Lee Garbett. Ecco, di seguito, come è stato descritto sul sito ufficiale della Casa delle Idee il progetto:

Nel tempo, Stephen Strange è stato l’estremo baluardo contro minacce soprannaturali e interdimensionali che nessun altro eroe della Marvel sarebbe stato in grado di affrontare. Adesso, che lui è misteriosamente morto, chi si opporrà a questi potenti avversari giunti per reclamare la Terra? E cosa più importante… chi ha ucciso Stephen Strange? Se non è riuscito lui a fermarli, chi potrà mai farlo? Questa epica avventura, ci permetterà di compiere un viaggio nella vita del Dottor Strange, rimarcandone la posizione unica e fondamentale per l’intero Universo Marvel.

Ne approfittiamo per ricordarvi che, il 25 marzo 2021, giungerà nelle sale cinematografiche la nuova pellicola dedicata al personaggio, ossia Doctor Strange in the Multiverse of Madness, film diretto da Sam Raimi e che sancisce il ritorno di Benedict Cumberbatch dopo gli eventi di Infinity War e Endgame.

Fonte: CBR.com, Marvel

Categorie
Articoli Fumetti News

Marvel Comics – Arriva Ari Agbayani, una nuova Captain America

Non si ferma il lavoro made in Marvel per celebrare il suo iconico personaggio, e adesso un nuovo personaggio è chiamato a incarnarne l’eredità!

Grazie alla miniserie Marvel in cinque numeri The United States of Captain AmericaChristopher Cantwell e Dale Eaglesham, ci hanno raccontato, e ci raccontano, la storia di tutti quei personaggi che, nel corso del tempo, hanno raccolto l’eredità di Capitan America, sobbarcandosi sulle proprie spalle tutto il peso di quei colori. Le copertine del progetto saranno realizzate dal maestro Alex Ross. Ora, sul quarto numero, verrà introdotta una nuova eroina, Ari Agbayani all’interno di una storia secondaria con protagonisti Bucky, John Walker e Sam Wilson. 

Ecco alcune parole sul Ari da parte di Alyssa Wong, sceneggiatrice e creatrice sua creatrice:

Quando l’editor Alanna Smith mi ha contattata e proposto di creare una nuova eroina locale ispirata a Capitan America per questa serie, ho immediatamente pensato a una ragazza filippino-americana. Non ci sono molti di noi, nelle storie a fumetti! Sono cresciuta in una comunità filippino-americane per lo più, quindi ogni volta che vedo un personaggio filippino sono entusiasta. Poterne creare uno, per di più un Capitan America, è qualcosa di realmente speciale.

Ari Agbayani è una studentessa con borsa di studio in una piccola università. Quando scopre che la sua migliore amica è stata presa di mira da uno studente ricco, Ari decide di mettere giustizia. Ma cosa può fare quando il suo college si preoccupa più di mantenere contenti i finanziatori e metà degli edifici del campus sono dedicati alla famiglia dell’assalitore della sua amica? Per poterlo far cadere, deve inventarsi qualcosa.

Come gli altri Cap, Ari ha un fortissimo senso di giustizia e ammira gli ideali impersonati dall’eroe, ma il Capitan America che la ispira non è Steve Rogers, bensì Bucky Barnes. Qualcuno che odia il bulli tanto quanto Steve ma è disposto a usare tattiche più subdole sinistre per sistemarli. Ari è una vigilante e sa che non si può sempre vincere giocando secondo le regole. L’influenza di Bucky si riflette nel suo costume, disegnato dall’incredibile Jodi Nishima.

Fonte: Marvel

Categorie
Articoli Fumetti News

DC Comics – Annunciato Green Lantern: Alliance

Nuove storie in vista per il corpo delle Lanterne Verdi!

DC Comics ha comunicato la data di debutto per Green Lantern: Alliance, ossia il aprile 2022 di. L’albo verrà scritto da Minh Le per i disegni di Andie Tong, che già ebbero modo di lavorare assieme su Green Lantern: Legacy, che introdusse Tai Pham, Lanterna Verde asioamericana di 13 anni, diventata eroina dopo il ritrovamento di uno degli anelli appartenenti a sua nonna, membro del Corpo delle Lanterne.

Vi ricordiamo, inoltre che, a partire da giugno, arriverà anche Green Lantern: John Stewart – A Celebration of 50 Years, volume speciale, extra large, di 368 pagine, con cui l’editore di Burbank ha deciso di celebrare i cinquant’anni di uno dei suoi personaggi più iconici, la Lantera Verde John Stewart. Apparso per la prima volta nel 1971 e creato durante la run di Denny O’Neil e Neal Adams, DC ha ora deciso di fare le cose in pompa magna, pubblicando un volume cartonato in cui saranno contenute una serie di storie fondamentali dell’Eroe di Smeraldo. Si passerà dal debutto di John sino alla sostituzione del veterano Hal Jordan, arrivando infine alla Justice League.

Fonte: Bleeding Cool

Categorie
Articoli Fumetti News

DC Comics – Anteprima e dettagli per l’albo celebrativo di Green Arrow

DC Comics diffonde tantissimi dettaglia per Green Arrow 80th Anniversary 100-Page Super Spectacular #1, speciale che festeggerà gli ottant’anni di Green Arrow!

In una precedente news abbiamo avuto modo di raccontarvi del volume targato DC Comics chiamato a celebrare gli ottant’anni di uno dei più iconici supereroi del suo universo, Freccia Verde. L’albo, dal titolo Green Arrow 80th Anniversary 100-Page Super Spectacular #1, debutterà nelle fumetterie statunitensi a partire dal 29 giugno e seguirà “il format” previsto dalla DC per i cinquant’anni della Lanterna Verde John Stewart, ossia un albo celebrativo realizzato da alcuni dei più importanti artisti dell’industria dei comics.

Green Arrow 80th Anniversary 100-Page Super Spectacular #1 vanterà al suo interno artisti del calibro di Mike Grell, Jeff Lemire, Phil Hester, Otto Schmidt, Ben Percy, Tom Taylor, Devin GraysonStephanie Phillips, Mariko Tamaki, Ram V, Vita AyalaNicola Scott, Chris Mitten, Laura Braga, Max Fiumara e Brandon Thomas.

Ora, l’editore di Burbank, ha presentato alcuni degli episodi che andranno a comporre l’albo, vediamo insieme.

The Disappearing Bandit, di Mariko Tamaki e Javier Rodriguez
Gli anni d’oro di Freccia Verde e Speedy ritornano grazie all’umorismo e all’affetto di Mariko Tamaki, autrice best seller del New York Times, e dell’acclamato artista Javier Rodriguez. Molti autori hanno tentato di mostrare con affetto la leggerezza della primissima età del super eroismo, ma pochi lo hanno fatto in modo eccezionale come Mariko e Javier. Trucchi con le frecce per tutti.

Punching Evil, di Tom Taylor e Nicola Scott
Per essere un super eroe e un combattente migliore, Freccia Verde si allena assieme all’eroe della Golden Age Wildcat, nella sua palestra, il quale mostra a Ollie nella maniera più ruvida cosa serve per essere un vero eroe. Tom Taylor porta in vita questa storia grazie agli incredibili disegni di Nicola Scott e ai colori di Annette Kwok.

Who Watches the Watchtower?, di Stephanie Phillips e Chris Mooneyham
Freccia Verde è rimasto da solo sul satellite della Justice League, mentre il resto della squadra è impegnata con una missione importante. Oliver non è certo felice ed è giustamente indignato come al solito, quando un’armata aliena invade il satellite. Riuscirà Ollie a resistere da solo a questo disastro extraterrestre, prima che i nemici raggiungano il pianeta? L’acclamata scrittrice Stephanie Phillips cattura alla perfezione le atmosfere del Freccia Verde di Deny O’Neill e la storia è messa in scena grandiosamente da Christopher Mooneyham, con uno stile tra retro e moderno.

The Arrow and the Song, di Ram V e Christopher Mitten 
Questa storia è una splendida riflessione sull’amore tra Freccia Verde e Black Canary attraverso gli anni e sulla famiglia cui hanno dato vita. Lo scrittore Ram V assembla questa vicenda meravigliosa sull’amore e sui modi in cui la vita prende direzioni inaspettate. Gloriosamente illustrata da Christopher Mitten.

One, di Brandon Thomas e Jorge Corona
Si ritorna direttamente alla metà degli anni Novanta, con questa storia. Oliver Queen è morto. Connor Hawke è Freccia Verde e deve salvare l’edificio principale delle Industrie Queen a Star City, sede di un’impresa e di una famiglia di cui non è mai stato parte, da un gruppo di terroristi. Cortesia dello scrittore di Infinite Frontier e Future State, Brandon Thomas, e dello straordinario Jorge Corona.

Green Man and Autumn Son, di Devin Grayson e Max Fiumara
Lo scrittore di Catwoman, Devin Grayson, e l’artista Max Fiumara mettono in luce Roy Harper, noto come Freccia Rossa, che continua il suo percorso di passaggio da spalla a eroe maturo, mentre cresce da solo un figlio e lotta con le proprie dipendenze.

Star City Star, di Phil Hester
Phil Hester ha disegnato quasi cinquanta numeri di Freccia Verde negli anni Duemila, lavorando con scrittori apprezzati come Kevin Smith, Brad Meltzer e Judd Winnick. Qui, Phil sintetizza tutto ciò che di grandioso c’era nella sua run, in una storia di otto pagine davvero splendida. Freccia Verde cerca di salvare una ragazzina di nome Star, vittima di rapimento, ma dovrà passare attraverso un gruppo dei suoi peggiori nemici e potenti alleati per raggiungerla, tra cui Onomatopoeia, Speedy, Lanterna Verde, Black Canary, Arsenal, Connor Hawke e il Conte Vertigo.

Happy Anniversary, di Vita Ayala e Laura Braga
La storia si concentra sul momento in cui Freccia Verde e Black Canary erano sposati, appena prima dei Nuovi 52. Nel giorno del loro anniversario, Freccia Verde viene rapito mentre i due stanno litigando furiosamente. Black Canary crede che il rapimento sia parte di un regalo o di un gioco per l’anniversario, ma capisce presto che non è così e che dovrà salvarlo da Deathstroke. Vita Ayala scrive una splendida storia alla Mr. and Mrs. Smith, piena di azione e commedia, illustrata da Laura Braga.

The Sympathy for the Woods, di Ben Percy e Otto Schmidt
Siamo nell’era di Rinascita. Freccia Verde si sente perduto e il mondo non fa che peggiorare. La sensazione è di non riuscire a fare la differenza. Per rallegrarlo, Black Canary, Emiko, Diggle e Henry Fyffe tentano di organizzare una festa che gli ricordi quale splendida comunità abbia creato. Ma quella che nasce come una celebrazione diventa una missione di salvataggio, poiché Freccia Verde ha l’Arciere Oscuro noto come Merlyn alle calcagna. Una storia firmata dai talentuosi Ben Percy e Otto Schmidt.

The Last Green Arrow Story, di Jeff Lemire e Andrea Sorrentino L’acclamato team creativo di Freccia Verde del periodo Nuovi 52 racconta una storia finale estremamente spirituale per Oliver Queen. Negli anni della vecchiaia, chiede di essere lasciato da solo sull’isola su cui è naufragato decine di anni fa. Ci è tornato per riconnettersi con la propria epopea, con il proprio retaggio e morire in pace. Ma le cose sono mai tanto semplici per Freccia Verde?

Prima di lasciarvi, ecco le stupende cover variant che impreziosiranno l’uscita.

Fonte: AITPcomics

Categorie
Articoli Fumetti News

Marvel Comics – Anteprima per Heroes Reborn: Weapon X & Final Flight #1

A partire dal 26 maggio, arriva un nuovo one-shot dell’universo di Heroes Reborn.
Attenzione: contiene Wolverine!

Proprio ieri vi raccontavamo del nuovo one-shot incentrato sull’universo alternativo Marvel di Heroes Reborn, ossia Heroes Reborn: Young Squadron #1, in cui il gruppo classico dei Champions cede il suo posto proprio al nuovo team dello Young Squadron, composto da Girl PowerKid Spectrum, e un nuovo Falcon.

Ma all’interno del crossover, al via proprio da maggio e orchestrato da Jason Aaron, per i disegni di Ed McGuinness, ci sarà spazio anche per la componente mutante.

Oltre lo speciale Magneto and the Mutant Force, scritto da Steve Orlando e disegnato da Bernard Chang, il 26 maggio debutterà nelle fumetterie statunitensi Heroes Reborn: Weapon X & Final Flight #1, altro one-shot scritto da Ed Brisson, disegnato da Roland Boschi e che venterà la copertina di Tony Daniel. La storia ci racconterò di Wolverine e di un supergruppo di mutanti da lui capitanato. Ecco, in chiusura, l’anteprima diffusa da Marvel.

Fonte: CBR.com

Categorie
Articoli Fumetti News

Marvel Comics – Anteprima per Young Squadron #1

L’evento Marvel Heroes Reborn si espande grazie a un nuovo one-shot dedicato al gruppo Young Squadron!

A più riprese vi abbiamo parlato del prossimo evento di casa Marvel, ossia Heroes Reborn. Il crossover, al via proprio da maggio, è orchestrato da Jason Aaron, per i disegni di Ed McGuinness, e si svolge in un mondo dove gli Avengers non sono mai esistiti. Al loro posto è lo Squadrone Supremo d’America a fronteggiare le forze del male, capeggiato dall’invincibile Hyperion.

Oltre aver creato un vero e proprio universo narrativo con differenze sostanziali rispetto a Terra-616, i demiurghi di questa realtà alternativa hanno pensato di modificare anche il tradizionale gruppo dei Champions, creando al suo posto Young Squadron, composta da Girl Power, Kid Spectrum, e un nuovo Falcon.

E sarà proprio nel one-shot Heroes Reborn: Young Squadron #1 che il team composto da Jim Zub e Steve Cummings ci parlerà di loro. Ecco, prima di lasciarvi alla preview dell’albo, alcune parole rilasciate proprio dallo sceneggiatore:

L’editor Alanna Smith mi contattò per descrivermi i concetti generali alla base di Heroes Reborn. Mi spiegò che volevano esplorare quali ripercussioni avrebbe potuto avere la sostituzione degli Avengers con lo Squadrone Supremo in varie direzioni, e nello specifico nelle vite di Kamala Khan, Miles Morales e Sam Alexander. È stata un’opportunità per tornare a giocare con i Champions e lavorare di nuovo con Steven Cummings, mostrando inoltre quei personaggi da una diversa angolazione.

In questa realtà, Miles, Kamala e Sam sono stati tutti ispirati dai membri dello Squadrone Supremo, quindi le loro origini e i loro super poteri sono alquanto diversi; le loro personalità, però, riflettono ancora i tratti fondamentali che i lettori conoscono e amano da Champions e dalle loro serie personali. I modi in cui i vari membri dello Squadrone avrebbero ispirato ognuno dei nostri giovani eroi erano già stati definiti quando mi è stato assegnato l’incarico, ma inventare i loro nomi da super eroi e le loro storie passate spettava a me. È stato divertente immaginare nuove storie delle origini che si rifacessero al passato, infarcendole però di cambiamenti cruciali e nuovi colpi di scena per mantenere le cose interessanti.

A livello di nomi, Falcon era una scelta ovvia e, una volta che i lettori scopriranno come ottiene quel nome, tutto avrà ancora più senso. Kid Spectrum e Girl Power rievocano le tipiche atmosfere della Silver Age a cui desideravo che i personaggi si rifacessero. Sono il tipo di nomi che i ragazzi inventerebbero da soli, prendendosi molto sul serio.

Prima di lasciarvi, ecco l’anteprima diffusa da Marvel per Heroes Reborn: Young Squadron #1

Fonte: Newsarama

Categorie
Articoli Fumetti News

Shockdom – Debutto per Ryo Iha con Piccole Divinità e Altri Racconti

Ecco l’anteprima diffusa da Shockdom per il debutto internazionale di Ryo Iha!

Shockdom porta in fumetteria e libreria una nuova opera a fumetti, stavolta realizzata da Ryo Iha, al suo debutta a livello internazionale. Si tratta di Piccole Divinità e Altri Racconti, pubblicazione appartenente alla collana Shin Manga, nata grazie alla collaborazione fra Davide Castellazzi (da venticinque anni scout, editor e articolista in ambito Giappone) e la casa editrice.

Ecco a seguire, la sinossi dell’opera diffusa da Shockdom:

l volume ospita una raccolta di racconti – di cui alcuni muti – in cui situazioni quotidiane si fondono con eventi fantastici. Una bambina che prende il volo aggrappata a un comune ombrello, un ragazzino che immagina di essere un pistolero del Far West, strani ibridi uomo/insetto in guerra con mostruose creature. Dopo la lettura di Piccole Divinità e altri racconti, ogni lettore vedrà il mondo dei manga in modo differente.

Prima di lasciarvi all’anteprima, ecco le parole proprio di Castellazzi, che racconta:

Gli artisti in grado di realizzare fumetti privi di parole mi hanno sempre incantato. Disegnarli richiede una straordinaria padronanza dello storytelling, un perfetto uso delle espressioni facciali e del linguaggio del corpo. Insomma, hanno una marcia in più e Ryo Iha è decisamente tra questi. I fumetti di Ryo Iha sono senza dubbio dei manga. I tempi narrativi, il background culturale, l’impostazione libera delle tavole riconducono tutte al fumetto giapponese, eppure questo straordinario artista rinuncia a molti topoi grafici dei manga, come retini e linee cinetiche, puntando verso uno stile personale in grado di modernizzare e arricchire questa scuola fumettistica.

Categorie
Articoli Fumetti News

Dynit Manga – Annunciate le novità editoriali per maggio

Ecco le novità proposte da Dynit sul versante manga!

Ecco, a seguire, tutte le novità proposte da Dynit Manga dal mese di maggio 2021. Vediamole assieme!

SHINGO TAMAI – ARRIVANO I SUPERBOYS 1
di Ikki Kajiwara e Mitsuyoshi Sonoda – Trad. di Giuseppe Buttiglione

 Shingo Tamai, figlio del proprietario di un ristorante di sushi, è un grande appassionato di calcio… ma è anche un incorreggibile bullo che non ha la minima idea di cosa sia la sportività!
Ben presto, però, l’arrivo di un calciatore leggendario nella sua scuola lo costringerà a capire che il calcio è ben più di un modo per mettersi in mostra, e che, se vorrà eccellere in questo magnifico sport, dovrà prima di tutto capire cos’è lo spirito di squadra.

ATURN RETURN 4
di Akane Torikai – Trad. di Asuka Ozumi

La scrittrice Ritsuko Kaji e il suo editor Koide continuano a indagare nel passato di Nakajima. Nel frattempo, Fumi contatta l’ex-moglie, dalla quale si era separato proprio a causa di Ritsuko…

Da una delle più interessanti voci femminili del manga contemporaneo, una storia sulla perdita e sul trauma, sul ruolo della donna nella società, sulle dinamiche di coppia e la ricerca di sé. Con un tratto unico e una potenza narrativa di rara intensità.

LA LANTERNA DI NYX 3 
di Kan Takahama – Trad. di Asuka Ozumi

 1878, Nagasaki. Momotoshi, che dapprima ha importato in Giappone le meraviglie francesi, decide di trasferirsi a Parigi per provare a fare l’inverso: esportare all’estero prodotti giapponesi. Prima della partenza Miyo gli confessa il suo amore, ma…

Una storia straordinaria di crescita e formazione sullo sfondo di una società in cambiamento, a cavallo tra Giappone e Francia.

Opera insignita del prestigioso Premio culturale Osamu Tezuka nel 2020.

Categorie
Articoli Fumetti News

Shockdom – Anteprima per La Ricerca del Silenzio

Debutta in Italia, Francia e Spagna un nuovo volume targato Shockdom, che segna l’esordio del fumettista Mihai Rotari.

Arriva in libreria e fumetteria La Ricerca del Silenzio, nuovo volume a fumetti edito da Shockdom e debutto di editoriale di Mihai Rotari che arriverà contemporaneamente non solo in Italia, ma anche in Francia e Spagna.

Prima di lasciarvi all’anteprima, ecco la sinossi diffusa dall’editore e una piccola biografia di Rotari:

Riccardo è un ragazzo di 18 anni che ha appena concluso il liceo. Come molti alla sua età non ha bene in mente cosa fare della sua vita ed è spaventato dal futuro. Tutto diventa ancora più difficile nel momento in cui scopre che i suoi si stanno per lasciare. Decide di partire per un viaggio a piedi insieme al suo migliore amico Lorenzo, nella speranza di riuscire a capire meglio come affrontare il tutto.

Per quanto riguarda l’autore, Mihai Rotari, nasce nel 1994 in un piccolo paesino a nord della Romania, Marginea e all’età di otto anni si trasferisce in Italia con la famiglia. Qua si diploma all’istituto Bodoni Paravia di Torino con indirizzo “arti grafiche e fotografiche” nel 2014 e, dopo, un anno di lavoro in uno studio fotografico, frequenta i corsi di fumetto e colorazione digitale alla Scuola Internazionale di Comics di Torino tra il 2015 e il 2018. Inizia a lavorare nel 2019 come autore completo su questa sua prima opera e nel 2020 come colorista su altri due progetti sempre con Shockdom.

Categorie
Articoli Cultura Fumetti News

Kentaro Miura ci lascia all’età di 54 anni

Il celebre mangaka si è spento lo scorso 6 maggio, a causa di una dissezione aortica acuta.

Oggi è una giornata partita col piede sbagliato. Una giornata in cui tutto il settore del fumetto e dell’animazione, ma più in generale dell’arte, si unisce nel cordoglio e piange la prematura scomparsa di un autore senza pari. Uno che ha fatto la storia e che, senza dubbio, avrebbe continuato a farla. Kentaro Miura, leggendario creatore di opere seminali del calibro di Berserk.

A quanto si apprende, Miura ci ha lasciato a 54 anni il 6 maggio scorso, a causa di una dissezione aortica acuta, come si apprende dal sito web ufficiale della rivista Young Animal di Hakusensha.

Miura nacque a Chiba, nel luglio del 1966. All’età di 10 lavora al suo primo manga, dal titolo Miuranger, dedicato ai suoi compagni di classe e composto di circa 40 tankōbon. L’anno dopo si cimenta nella realizzazione di una nuova opera, La via della spada.

Dopo anni di gavetta e di studio, nel 1985, Miura accede al corso d’arte della Niho Daigaku University, dove inizia altri due manga: Futanabi e Noa, col quale riesce ad accedere all’università. Vengono entrambi pubblicati su Shonen Magazine, che inoltre premia l’artista come miglior autore emergente proprio per Futanabi.

Nel 1988 nasce ciò che lo porterà a diventare uno dei mangaka più importanti e influenti di sempre, ossia Berserk, con un volume unico di 48 pagine, oggi conosciuto come Berserk Prototype. A partire dal 1990 pubblica su Animal House il suo Il re Lupo, su sceneggiatura di Okamura. Nello stesso anno, su Young Animale, deflagra Berserk, e da qui in poi Miura non si dedicherà ad altri titoli, se non sporadicamente.

Miura riesce a creare una serie dal successo clamoroso, toccando tematiche importanti e sicuramente non facili, difficile da descrivere degnamente in poche righe.

Tutta la redazione di Topgamer si stringe al cordoglio per questa scomparsa, arrivata come una tempesta di fulmini a ciel sereno.

Fonte: Hakusensha

Categorie
Articoli Fumetti News

Marvel Comics – Black Panther verrà scritto da John Ridley

Il celebre premio Oscar, John Ridley, scriverà le sceneggiature della prossima serie dedicata al Re di Wakanda, Black Panther!

A partire dal mese di agosto esordirà nelle fumetterie statunitensi una nuova serie incentrata sul personaggio di Black Panther, che andrà a sostituire la run tenuta sino al 26 maggio da Ta-Nehisi Coates. Questo nuovo progetto, oltre i disegni di Juann Cabal, vanteranno un particolare artista alla scrittura, John Ridley, premio Oscar per il film 12 anni schiavo.

Ecco alcune dichiarazioni rilasciate proprio da Ridley per questa nuova avventura che lo impegnerà tra Wakanda, spionaggio e super eroi.

Prima di tutto, Black Panther è semplicemente un grandioso personaggio di per sé, ma quando ero un ragazzino nero nel bel mezzo degli anni della crescita, quando vedevo un eroe che aveva il mio stesso aspetto, per quanto il suo passato e le sue esperienze non avessero nulla a che fare con le mie, la cosa mi faceva sentire più vicino alla soddisfazione dei desideri che è uno degli obiettivi intrinsechi da questa tipologia di storie.

La vicenda che racconteremo sarà un ibrido di spionaggio, thriller e storia di super eroi, ma al cuore ha soprattutto una storia d’amore. E non intendo soltanto in senso romantico, anche se si tratta di una componente che non mancherà. L’amore di cui parlo è soprattutto quello fra amici. Nel raccontarla, ho pensato al mio più caro amico d’infanzia, al modo in cui giocavamo assieme e alla maniera in cui le nostre vite personali sono cambiate nel corso del tempo.

Usciamo da un’estate in cui abbiamo visto i neri combattere per i nostri diritti, prendere posizione, lottare in maniere cui non abbiamo assistito per anni e anni. Ed è stato importante per me, dopo l’annata che abbiamo passato, avere lunghe conversazioni con persone nere e avere la possibilità di utilizzare parole d’amore, d’affetto, di speranza e di rimpianto, tornare a parlare delle emozioni fondamentali che albergano nella vita di tutti.

Fonte: New York Times

Categorie
Articoli Fumetti News

Marvel Comics – Anteprima per Kang the Conqueror #1

Kang è sempre stato un problema per l’Universo Marvel. E adesso avrà una miniserie tutta sua!

A partire da agosto grandi novità sconvolgeranno l’universo Marvel, a causa di una nuova miniserie incentrata sul personaggio di Kang il Conquistatore, scritta da Collin Kelly e Jackson Lanzing, per i disegni di Carlos Magno. Come potete vedere, la copertina di Kang the Conqueror #1 è realizzata da Mike Del Mundo.

Kang the Conqueror #1, cover di Mike Del Mundo

Il progetto dovrebbe raccontare alcuni retroscena del temibile personaggio, villain e spina nel fianco tanto dei Fantastici 4 che degli Avengers e, forse, nuovo grande nemico della nuova fase cinematografica del mondo Marvel. Ecco come è stato presentato il tutto da parte della Casa delle Idee:

L’uomo chiamato Kang il Conquistatore è stato un faraone, un cattivo, un signore della guerra spaziale e, in rare occasioni, un eroe. In tutte le linee temporali, una cosa appariva certa: il tempo non significa nulla per Kang il Conquistatore. Ma la verità è più complicata. Kang è intrappolato in un ciclo infinito di creazione e distruzione dettato dal tempo e precedentemente invisibile a tutti tranne che allo stesso Conquistatore. Un ciclo che potrebbe finalmente spiegare l’enigma che è Kang. Un ciclo che inizia e finisce con un Kang vecchio e malconcio che invia il suo io più giovane attraverso un sentiero oscuro…

Prima di lasciarvi, ecco l’anteprima apparsa sul sito Marvel, in cui potrete ammirare le prima tavole in bianco e nero del numero di debutto.

Fonte: Marvel

Categorie
Articoli Fumetti News

Marvel Comics – Arriva The Trial of Magneto

Il Signore del Magnetismo sarà protagonista di un nuovo evento mutante!

La Marvel ha annunciato, con un teaser realizzato da John Romita Jr., la miniserie in cinque parte The Trial of Magneto, scritta da Leah Williams, disegnata da Lucas Werneck per le copertine di Valerio Schiti. Il tutto prenderà il via durante il Galà Infernale, prossimo evento legato al mondo dei mutanti che coinvolgerà ognuna delle loro testate a partire dal mese di giugno.

Trial of Magneto prenderà il largo sulle pagine di X-Factor #10, che debutterà nelle fumetterie statunitensi a partire dal 30 giugno, scritto dalla Williams e per i disegni di David Baldeón.

Ecco le parole proprio della sceneggiatrice, che ha detto:

Quando mai è successo che la burocrazia si sia frapposta tra Magneto e ciò che è giusto? Nella paradisiaca isola di Krakoa, rifugio sicuro e casa per i mutanti, il più sofferto e grande desiderio di Magneto, vedere il suo popolo in pace e prosperità, è stato raggiunto. Ma la lealtà di Magneto è a tempo, così, dopo il Galà Infernale, quando scopre che anche un paradiso potrebbe essere pieno di bugie, ha inizio il processo di Magneto.

Werneck, allo stesso modo, ha speso alcune parole su quanto dovranno aspettarsi i fan:

Volevo lavorare con Leah, specialmente su questo progetto. Ha un’incredibile sensibilità nella scrittura ed è in grado di creare storie stratificate, misteriose e divertenti per i lettori, quindi penso sia perfetta per realizzare questo titolo. Aver partecipato al Galà Infernale ed essere stato poi invitato a far parte di questo progetto è davvero un sogno.

Fonte: Marvel

Categorie
Articoli Fumetti News

Marvel Comics – Anteprima per Iron Man Annual #1

La Casa delle Idee è pronta a lanciare un nuovo evento, che prenderà il via sulla testata di Iron Man!

A partire dal  2 giugno, debutterà nelle fumetterie statunitensi il nuovo evento Marvel, ossia Infinite Destinies. Tramite di esso, saranno riportate alla ribalta le temutissime Gemme dell’Infinito. Molte saranno le serie coinvolte, tra cui:

  • Iron Man
  • Captain America
  • Thor
  • Black Cat
  • Avengers
  • Miles Morales: Spider-Man
  • Guardians of the Galaxy,
  • Amazing Spider-Man

Marvel ha ora diffuso un’anteprima sul numero speciale che darà il via all’evento, Iron Man Annual #1, scritto da Jed MacKay, disegnato da di Ibraim Roberson per i colori di Rachelle Rosenberg.

Grazie a questa preview avremo modo di vedere Stark essere affiancato da Miles Morales, in cui proprio il Vendicatore Dorato sarà chiamato ad indagare su Assessor e su Quantum.

In chiusura, vi ricordiamo che Infinite Destinies era stata annunciata agli inizi del 2020, ma a causa della situazione sanitare emergenziale, venne rinviato. Ora, verrà sviluppata in ben otto annual.

Fonte: Aipt Comics

Categorie
Articoli Fumetti News

Marvel Comics – Ecco le cover di Star Wars per il Pride Month

La Casa delle Idee prosegue nel suo cammino di inclusività e supporto alla comunità LGBTQ+, coinvolgendo anche la Galassia lontana lontana di George Lucas!

Proseguono le iniziative targate Marvel in occasione del Pride Month. Non solo l’universo supereroistico della Casa delle Idee prenderà parte all’evento, con albi del calibro di Marvel’s Voices: Pride #1, ma anche quello di Star Wars. Infatti gli albi pubblicati a partire da giugno vedranno protagonisti personaggi LGBTQ+ sulle copertine.

Come potrete vedere nell’anteprima in chiusura, i character ritratti nelle copertine variant saranno Doctor AphraLando CalrissianSana Starros, Yrica QuellRae Sloan, Terec e Ceret.

Ma non solo, infatti le variant verranno appositamente realizzate da artisti LGBTQ+, come Stephen Byrne, Jacopo Camagni, JJ KirbyBabs TarrJan BazalduaJavier Garron e Rachelle Rosenberg .

Javier Garron, illustratore che ha firmato la copertina ritraente i personaggi di Terec e Cenet su Star Wars: The High Republic #6, ha avuto modo di dire:

Essere chiamato a rappresentare questi due stupendi personaggi era un’occasione che capita una sola volta nella vita e che non potevo lasciarmi scappare. È la chance di evidenziare quello che amo di loro e di Star Wars: un universo infinito, enormemente eterogeneo e inclusivo. Grazie a ogni storia i suoi confini vengono infranti e diventa più ricco, più interessante e più divertente da esplorare. Per questo ho voluto disegnare Terec e Ceret come i potenti personaggi che sono, guidati dalla determinazione e dalla speranza. Perché questo per me significa essere un grande Jedi.
E la rappresentazione è importante.

Fonte: Marvel

Categorie
Articoli Fumetti News

Marvel Comics – Presentato il personaggio di Somnus

La Casa delle Idee, in occasione del debutto dell’albo Marvel’s Voices: Pride #1, introdurrà un nuovo personaggio: Somnus!

A partire dal 23 giugno, la Marvel farà debuttare nelle fumetterie statunitensi il volume speciale Marvel’s Voices: Pride #1, one-shot incentrato sui personaggi LGBTQ+ della Casa delle Idee. L’albo si comporrà di numerose storie inedite, realizzate da altrettanti artisti del calibro di Kieron Gillen, Tini HowardOlivier CoipelAnthony Oliveira, Steve OrlandoKris Anka, Vita Ayala e Javier Garrón. Questo speciale progetto si insinuerà nel solco creato dall’editore nel suo continuo impegno di integrazione e accettazione delle minoranze e delle diversità, cominciato già con Marvel’s Voices: Indigenous Voices, legato ai personaggi di origine indiana,e Marvel’s Voices: Legacy, avente come protagonisti gli eroi afroamericani.

Marvel’s Voices: Pride #1, variant cover di Luciano Vecchio

Ora, un’altra news, si unisce al coro delle precedenti: tramite un’immagine promozionale, ad opera di Luciano Vecchio, possiamo fare la conoscenza del personaggio di Somnus, la cui esistenza era già stata anticipata ma senza che fosse rivelato altro circa il personaggio, la sua genesi o ii suoi poteri. All’interno di Marvel’s Voiced: Pride #1 dovrebbero essere forniti novità e chiarimenti circa il personaggio ma, per adesso, non ci rimane che accontentarci di vederlo… e aspettare!

Prima di lasciarvi, ecco la sinossi ufficiale di Marvel’s Voices: Pride #1:

Dal debutto del rivoluzionario Alpha Flight #106, in cui Northstar ha confermato con orgoglio la propria sessualità, la Marvel ha rappresentato le identità LGBTQ+ con una vasta gamma di personaggi e storie. Marvel’s Voices: Pride #1 continuerà a portare avanti questa eredità con avventure elettrizzanti e con protagonista Mystica e Destiny, Nico Minoru e Karolina Dean, l’Uomo Ghiaccio, Daken, Karma e altri ancora.

Fonte: Bleeding Cool