Call of Duty Black Ops IIII – Una partita “degenera”, chiamata la polizia

Scritto il 21.11.2018
da Fabio Corsini
Call of Duty: Black Ops IIII

Fortunatamente è andato tutto bene

Alla fine della scorsa settimana, la polizia della Florida è stata chiamata in una residenza a DeLand, per quella che sembrava una pericolosa  disputa domestica. All’arrivo, tuttavia, tutto sembrava relativamente calmo, con i residenti che sembravano essere molto sorpresi dalla situazione. Anche se avrebbe potuto essere una situazione molto seria, il tutto si è concluso in modo quasi comico visto che alla fine si trattava di una “semplice” partita a Call of Duty: Black Ops IIII.

Call of Duty: Black Ops IIII

La polizia ha ricevuto delle telefonate dai vicini di casa di una coppia che urlava cose come “quella è la mia pistola, dammela” e “per favore non uccidermi”. Quella che sembrava essere una pessima situazione si è rivelata essere una accesa partita di Call of Duty: Black Ops IIII. Naturalmente, la coppia potrebbe essere più attenta nelle prossime partite di Call of Duty: Black Ops IIII, ma la polizia e tutti gli interessati sono stati felici di scoprire che era solo un gioco .

La città di Deland ha caricato il video dell’incontro, e il sollievo è visibile quando tutti si rendono conto che si trattava solo di una partita molto intensa. Certo, è stata una buona risposta da parte della polizia, fortunatamente non come negli episodi di swatting avvenuti in passato.

Eccovi il video qua sotto:

Visto che è finito tutto bene, le persone coinvolte nella situazione domani festeggiando il giorno del ringraziamento avranno qualcosa di simpatico da raccontare.

Vi ricordiamo che Call of Duty Black Ops IIII è disponibile su PC, Playstation 4 e Xbox One dal 12 ottobre 2018.

Articoli Simili

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi