Days Gone – Gli sviluppatori spiegano l’integrazione tra storia e gameplay

Scritto il 06.03.2019
da Patrizio Coccia

Ogni azione sarà fondamentale 

Buone notizie per tutti i fan di Days Gone! Ormai manca sempre meno all’uscita della tanto attesa esclusiva Sony e, finalmente, abbiamo sempre più informazioni concrete sul gioco. Durante le scorse ore alcuni sviluppatori di Bend Studio hanno rilasciato un’interessante intervista per parlare in tranquillità del titolo, divulgando quali strumenti avranno a disposizione i giocatori per sopravvivere in questo survival horror.

Ecco le parole di Jeff Ross, Director del videogame: 

Volevamo essere sicuri che ci fosse molta poca dissonanza nel mondo aperto e nella storia, non abbiamo ancora mostrato molto della storia principale, ma tutto quello che fai in questo mondo è importante ai fini della trama. La meccanica di Storylines è un modo per enfatizzare gli avanzamenti più piccoli nella trama più ampia. C’è un’integrazione davvero stretta tra i due: la storia e i sistemi del mondo aperto“.

A parlare è intervenuto anche John Garvin: 

Posso dirti che quando si tratta di creare un titolo AAA esclusivo per PS4 di prima qualità, c’è una forte enfasi sulle storie e le narrative basate sui personaggi. Questa è una delle cose che abbiamo fatto a Bend Studio per tutti questi anni, esperienze guidate dai personaggi, e Days Gone non fa assolutamente eccezione.

Cosa ne pensate di tutto questo? Fatecelo sapere in un commento. Restate connessi con noi per non perdervi nessuna novità su tutto il mondo videoludico.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi