Death Stranding – Il personaggio di Sam si comporta come Reedus

Scritto il 09.10.2019
da Antonio Rodo
Death Stranding

Il giocatore empatizzerà molto con il protagonista

Hideo Kojima ha sempre riposto gran cura nei suoi progetti e Death Stranding (QUI trovate il nostro articolo dedicato al gameplay) non dovrebbe fare eccezione. Durante una recente intervista a Norman Reedus, l’attore ha rivelato che l’obiettivo di Kojima Production è sempre stato quello di far empatizzare i giocatori con Sam, il protagonista. L’idea è quella di rendere il personaggio molto credibile, come se fosse una vera e propria persona, non un ammasso di poligoni. Per questo motivo il Norman Reedus che impersoneremo in Death Stranding sarà “semplicemente” lui, dai piccoli ai grandi dettagli, come il modo di sbadigliare, di battere le palpebre, o di grattarsi la testa.

Death Stranding arriverà ufficialmente il prossimo 8 novembre 2019, in esclusiva per PlayStation 4.

Fonte

Articoli Simili

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi