Dirt Rally 2.0 – Il team ha condotto un esperimento interessante

Scritto il 27.02.2019
da Antonio Rodo
DiRT Rally 2.0

Codemaster ha condotto lo studio con un co-pilota professionista e un novizio, per misurare l’impatto dell’ esperienza sui risultati

Codemasters ha rivelato oggi i risultati del loro studio sul modo in cui un co-pilota professionista influenza la fiducia del pilota e la velocità generale. Il team di DiRT Rally 2.0 ha condotto un esperimento all’inizio di questo mese con l’unica variabile che è il co-pilota, il tutto per scoprire l’impatto esatto che un navigatore esperto ha sul tempo complessivo.

Ad ogni co-pilota è stata offerta la possibilità di guidare con il pilota di rally di Codemasters, Jon Armstrong, in una pista della London Rally School. Il co-pilota esperto Noel O’Sullivan ha aiutato Jon, completando la pista con un tempo di 2 minuti e 32 secondi. Il novizio Chris Codey ha aiutato Jon a completare la stessa pista in 9 minuti e 44 secondi, uno dei tempi più lenti visti sul circuito di Bicester.

Riguardo l’esperimento, Jon Armstrong ha dichiarato: “È stato straordinariamente difficile provare a stringere qualche curva insieme a Chris come mio co-pilota. Non riusciva a distinguere la sua sinistra dalla sua destra e ha tenuto gli occhi chiusi per la maggior parte dell’esperienza. Il suggerimento più utile che ha dato è stato “attenzione, ci sono delle curve”…non grandioso. Sarebbe stato più facile se avessi usato Google Maps. Almeno Google Maps non urla.

La dottoressa Jasmine Masters, capo ricercatrice dello studio, ha concluso: “con una differenza temporale impressionante di 7 minuti e 12 secondi – l’equivalente di un tempo maggiorato del 284% – l’importanza di un co-pilota capace non può essere sottovalutata. Diamine, anche un co-pilota coerente aiuta. Codemasters ha fatto un ottimo lavoro nell’utilizzare un certo numero di co-piloti di fama mondiale per ricreare le note di guida e le chiamate dei co-piloti per DiRT Rally 2.0 – se avessimo lasciato tutto nelle mani di Chris, allora secondo il mio parere professionale, non avremmo ricavato granché.

DiRT Rally 2.0, presentato da Monster Energy, include contenuti ufficiali della licenza della FIA World Rallycross Championship ed è disponibile per PlayStation 4, Xbox One e  PC (DVD e tramite Steam) da martedì 26 febbraio 2019.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi