ESA – Game Generation: una Campagna per Evidenziare l’Impatto Positivo dei Videogiochi

Scritto il 05.02.2020
da Matteo Battista
esa-game-generation-valorizzazione-videogiochi-impatto-positivo-gaming-videogames-videogioco-medium

“Game Generation vuole celebrare gli oltre 164 milioni di americani che amano i videogiochi ed il loro impatto positivo”, ha dichiarato l’ESA

L’Entertainment Software Association (ESA) ha recentemente rivelato una nuova campagna circa la valorizzazione e promozione dell’impatto positivo -derivato da una qualsivoglia produzione videoludica- sulla vita delle persone.
Per questo, Game Generation mira a mostrare il “potere del gioco nella costruzione di community, forgiando inclusività e stimolando la creatività”.
La campagna arriva in risposta, sempre da parte dell’ESA, ai dati dei consumatori i quali dimostrano che:

  • il 73% degli americani gioca ai videogiochi per alleviare lo stress;
  • mentre il 63% concorda sul fatto che il gioco migliora le capacità di risoluzione dei problemi;
  • ed, infine, il 52% concorda che sviluppa il lavoro di squadra e la collaborazione.

Leggi anche:

social


Il lancio di Game Generation contribuirà ad erigere  una piattaforma-online progettata per aiutare i videogiocatori ed i genitori a conoscere meglio i vantaggi dei videogames, a connettersi con altre meravigliose persone ed accedere alle risorse per un “gioco positivo”.
La condivisione di storie sarà una parte fondamentale e l’ESA organizzerà numerosi eventi live e campagne promozionali per evidenziare i vantaggi del gaming.

“Game Generation vuole celebrare gli oltre 164 milioni di americani che amano i videogiochi e l’impatto positivo che il gioco può avere, non solo sulla vita dei giocatori, ma su comunità, famiglie, settori e nell’affrontare le sfide della società”, ha affermato Stanley Pierre-Louis, CEO di ESA.


Leggi anche:


“I videogiochi sono fatti per sfidarci e per divertirci, ma riuniscono anche persone di diversa estrazione, aiutano a creare empatia e ispirano innovazioni che innescano importanti svolte: dall’istruzione alla sanità, fino alla risoluzione di conflitti.

“Questa iniziativa amplifica le esperienze collettive di milioni di persone che, indipendentemente da età, genere, etnia e/o opinioni politiche, si divertono con i videogiochi e condividono quella gioia con i loro figli, famiglie e amici.”

FONTE: GamesIndustry.biz

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi