Miyamoto: ” Sviluppare videogiochi d’avventura è sempre più difficile”

Scritto il 09.07.2019
da Antonio Facchini

Quando parli di giochi d’avventura su Nintendo, non può non venire in mente The Legend of Zelda: Breath of the Wild, uno dei giochi di maggior successo di Nintendo Switch (uscito anche per Nntendo WIIU)

Ma, come spiega Shigeru Miyamoto, raggiunto durante l’ultimo incontro con gli investitori Nintendo, i giochi d’avventura sono sempre più difficile da sviluppare, sopratuuto per i costi elevati, citando fra le altre cose, i costi , per esempio, sempre più alti legati al processo di localizzazione nelle varie lingue.

“Ho creato numerose avventure, cominciando su Famicom con Mukashibanashi: Shin Onigashima, ma realizzare questo genere di giochi è più difficile al giorno d’oggi. Pensate alla localizzazione: i titoli attuali vengono tradotti in oltre dieci lingue, dunque i costi legati al doppiaggio e ai testi possono diventare enormi.”

Poi è passato a parlare degli studi di sviluppo e di particolari giochi che hanno una difficile collocazione attualmente, come per esempio le serie di Ace Attorney e Professor Layton come esempi di succcesso recente, ma la chiusura di studi come Telltale Games ha contribuito a diradare le uscite appartenenti a questo genere.

Miyamoto ha di fatto messo in chiaro quanto sia difficile far quadrare i conti e quanto il troppo “azzardo” possa essere un’arma letale per i team di sviluppo.

Voi cosa ne pensate?

Articoli Simili

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi