Pacman: il re del videogioco compie 40 anni

Scritto il 22.05.2020
da Antonio Di Benedetto

Un cult videoludico!

Una sfera gialla mangia piccole palline, fuggendo da fantasmi. Vi sembra un idea sciocca o fuori dal comune? Beh vi sbagliate, perché si tratta dell’idea grazie alla quale fu plasmata la storia dei videogiochi. Il leggendario Pacman, raggiunge oggi un incredibile traguardo e noi, non potevamo esimerci dal festeggiarlo.

Una storia senza tempo!

È cominciato tutto con una cena, degli amici ed una piazza. Una serata probabilmente tranquilla, durante la quale non ci si sarebbe aspettato nulla di straordinario. Tuttavia fu proprio in quella vicenda, che l’autore di videogiochi, Toru Iwatani ricevette l’illuminazione più grandiosa di tutti i tempi. Rimuovendo una fetta dalla propri pizza infatti,  l’uomo notò una forma ambigua e simpatica, tanto da decidere di dedicargli un videogioco. Nacque così, Pacman, nel 1980. Il titolo nato dalla mente di Iwatani, fu prodotto da Bandai Namco, approdando nelle sale da gioco per i cambianti arcade.

Dal passato…

Il gioco consisteva nel muovere Pacman, all’intorno di stanze statiche, in cui dovevamo raccogliere tutte le palline sparse nei vari ed impegnativi stage. Strutturati come labirinti, i vari livelli erano disseminati dai fantasmi, intendi a ferire la nostra simpatica sfera gialla. Per il giocatore non era possibile sconfiggere i nemici, se non grazie ad una speciale pillola, capace di donarci il potere temporaneo di poterli divorarli.

…Ad oggi!

La serie spopolò, divenendo il culto nel settore Arcade e dei Retrò Game, giungendo su tutti i sistemi di gioco e console esistitenti. Come contorno alla nota icona, furono introdotti anche altri personaggi. Il bizzarro vorace di palline, ha attraversato un epoca con innumerevoli storie. Ricevette molti seguiti, alcuni dei quali innovarono la formula del gameplay, talvolta fuoriuscendo completamente dai canoni del brand:

  • Pac-Man (arcade game) (1980)
  • Pac-Man (Atari 2600 game) (1982)
  • Ms. Pac-Man (1982)
  • Super Pac-Man (1982)
  • Baby Pac-Man (1982)
  • Jr. Pac-Man (1983)
  • Pac & Pal (1983)
  • Pac-Land (1984)
  • Pac-Mania (1987)
  • Pac-Man Arrangement (1996)
  • Pac-Man World (1999)
  • Ms. Pac-Man Maze Madness (2000)
  • Pac-Man World 2 (2002)
  • Pac-Man Vs. (2003)
  • Pac-Pix (2005)
  • Pac ‘n Roll (2005)
  • Pac-Man Championship Edition (2007)
  • Pac-Man Championship Edition DX (2010)
  • Pac-Man 256 (2015)

Inoltre sarebbe impossibile non citare le apparizioni al di fuori dei videogiochi. Pacman ha ricevuto vari riferimento nella cultura pop e televisiva. Dal 1982 al 1984 fu trasmessa in TV una serie animata dal nome Pacman, ma l’ambito dei piccoli schermi, gli avrebbe offerto un evoluzione molto anni dopo con Pacman e le avventure mostruose, serie 3D pensata per il canale k2, la quale riscontrò un discreto successo, tanto da ispirare la produzione di ben due titoli videoludici dedicati al franchaise.

Importante menziona, va fatta anche ai cameo nel mondo del cinema, in pellicole come Wreck-It Ralph e Pixels.

Tanti auguri, carissimo Pacman!

Anche voi siete cresciuto con il mito di Pacman?

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi