PlayStation 5 – Mostrata la console, avrà una versione digital-only

Scritto il 11.06.2020
da Alessandro Bozzi
PlayStation 5 - Mostrata la console, avrà una versione digital-only

La console avrà una versione interamente dedicata al futuro digitale

La tanto attesa presentazione di PlayStation 5 si è appena conclusa. Dopo un’ora e un quarto di corpose informazioni è stato rivelato uno degli aspetti della piattaforma più avvolti nel mistero: il look stesso della console. La suspense è stata tenuta viva fino all’ultimo secondo, ma come potete vedere dall’immagine in alto ora sappiamo quantomeno perché.

In una bizzarra inversione della revisione “mini” di Nintendo Wii, la console ammiraglia di Sony – che per la prima volta offre il bianco come colorazione di default – offrirà una variante dedicata a chi si è lasciato il formato fisico alle spalle. Questa “sorellina” prenderà il nome (appropriato) di Digital Edition, e come tale non avrà un vano per i dischi.

Quanto si evince da PlayStation 5

Per offrire un breve riassunto dei titoli mostrati stasera per PlayStation 5, elenchiamo molto brevemente i giochi che descriveremo più nel dettaglio nei prossimi giorni:

  • 1) Grand Theft Auto V, un port esteso del gioco originale;
  • 2) Spider-Man: Miles Morales, seguito curato da Insomniac Games e ispirato alle gesta dello Spidey afroamericano;
  • 3) Gran Turismo 7, ultimo capitolo della serie di giochi di guida;
  • 4) Ratchet & Clank: Rift Apart, ritorno di Insomniac al suo secondo franchise più famoso;
  • 5) Project Athia, gioco d’azione di Square-Enix sviluppato in esclusiva per PlayStation 5;
  • 6) Stray, primo titolo “minore” della conferenza, in cui il protagonista è un felino in un mondo di androidi;
  • 7) Returnal, un gioco in cui una donna si perde nello spazio ed inizia a perdere il contatto con la realtà;
  • 8) Sackboy: A Big Adventure, spinoff di LittleBigPlanet più ispirato al platforming 2,5D in stile Crash Bandicoot e Super Mario 3D World, giocabile in co-op
  • 9) Destruction All-Stars, apparente sequel dei classici Destruction Derby;
  • 10) Kena: Bridge of Spirits, titolo di avventura dallo stile cartoonesco;
  • 11) Goodbye Volcano High, titolo dalla narrazione slice-of-life in un mondo di animali antropomorfi e mostri;
  • 12) Oddworld: Soulstorm, remake/reboot del secondo capitolo Abe’s Exoddus;
  • 13) Ghostwire: Tokyo, psichedelica avventura in prima persona in una Tokyo invasa dal paranormale;
  • 14) Jett: The Far Shore, un’esperienza surreale e criptica;
  • 15) Godfall, il titolo di Gearbox già svelato ai precedenti Game Awards;
  • 16) Solar Ash, titolo astratto ad esplorazione libera dai creatori di Hyper Light Drifter che vanta una manipolazione gravitazionale non dissimile da Gravity Rush
  • 17) Hitman III, capitolo conclusivo della nuova trilogia;
  • 18) Astro’s Playroom, in cui accompagneremo il simpatico robottino in un viaggio tra le differenti ere della lunga storia di PlayStation;
  • 19) Little Devil Inside, gioco d’azione (e non solo) dall’estetica cartacea;
  • 20) NBA 2K21, ultimo arrivato della serie sportiva in cui è stato brevemente mostrato il motore grafico;
  • 21) Bugsnax, dai creatori di Octodad, in cui potremo nutrirci di insetti simili a cibo (o viceversa) e cambiare d’aspetto in base a ciò di cui ci nutriremo;
  • 22) Demon’s Souls, remake dell’omonimo capostipite del genere Souls:
  • 23) Deathloop, sparatutto in prima persona in cui due assassini rivali sono fermi in un loop temporale continuo;
  • 24) Village, subito dopo rivelato essere il titolo alternativo di Resident Evil VIII;
  • 25) Pragmata, ambientato in un mondo distorto e caratterizzato da due deuteragonisti dalla meccanica non dissimile dai primi Bioshock;
  • 26) Horizon II: Forbidden West, seguito dell’acclamato primo capitolo.

Ventisei volte PlayStation

Questi i contenuti che hanno preceduto l’atteso reveal finale. Sony tace ancora sul prezzo suggerito al pubblico della console, ma una considerazione che trascende le congetture ci concediamo di farla. La natura di cartina tornasole del gaming rende la variante di PlayStation 5 priva di lettore ottico alquanto indicativa della piega che prenderà il futuro.

Vi lasciamo in compagnia dell’intera diretta, che potete trovare qui sopra (o qui, se preferite). Cosa ne pensate? Fatecelo sapere qui sotto con un vostro commento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi