PlayStation 5 – Naughty Dog entusiasta per “nuove porte aperte”

Scritto il 30.06.2020
da Alessandro Bozzi
PlayStation 5 - Naughty Dog entusiasta per "nuove porte aperte"

La punta di diamante di Sony replica l’entusiasmo visto prima con Epic Games

L’hype per PlayStation 5 sembra davvero non finire mai. A poche ore dalla dichiarazione di Epic Games, nuove lodi sperticate vengono dedicate al monolito d’avorio. Stavolta non si tratta nemmeno di un team di sviluppo esterno, ma a rendere significative le parole in questione è il suo output: trattasi degli autori di The Last Of Us Part II, Naughty Dog.

Durante l’ultima puntata del podcast dell’ex presidente di Nintendo of America Reginald “Reggie” Fils-Aimé, Naughty Dog ha parlato della nuova console. Neil Druckmann, di cui abbiamo parlato recentemente, ha menzionato ciò che la prossima piattaforma di casa Sony implica per il team di sviluppo, nello specifico i tempi di caricamento rapidi.

“La tua mano tesa mi è apparsa / e adesso sto risalendo”

L’entusiasmo di Druckmann per PlayStation 5 nello stralcio di PSU è inequivocabile, a causa dei limiti comportati da un hardware che iniziava a calzare molto stretto a Naughty Dog.

Alla fine di una generazione [di console], senti sempre addosso i limiti. Ti sembra sempre di spingere contro i muri, cercando di spingerti oltre con ogni crepa che trovi. Che si tratti di memoria, CPU o velocità della memoria interna, tutto aiuta. Avere a che fare con l’esordio di una nuova generazione, però, è un po’ un’arma a doppio taglio.

Da un lato, ti servono attrezzature nuove per il nuovo hardware, ed è una strada in salita. Dall’altro, però, di colpo ti senti libero, e dici ‘Oddio, si respira di nuovo!’. Puoi liberarti di questi limiti. E una delle cose che ci entusiasma [in merito a PlayStation 5] è l’SSD (Solid State Drive, memoria interna, ndt) e ciò che implica per caricamenti quasi istantanei.

PlayStation 5, da “capolavoro di design” a strumento per capolavori di level design

Druckmann prosegue nel tessere le lodi nei confronti della console, mettendo l’accento sui problemi che in passato i caricamenti hanno comportato per il level design.

Abbiamo svolto così tanto lavoro, noi, [per far sì che] quando inizi l’avventura, non vedi mai una schermata di caricamento. E c’è tanto lavoro che avviene dietro le quinte per come creiamo i livelli, come li frammentiamo. Ed è tutto invisibile al giocatore, è un lavoro di cui è totalmente ignaro.

Ma ora, sapendo di poter caricare le cose più rapidamente, significa che i designer non avranno questi limiti e potranno progettare le cose come meglio credono. Questo significa anche poter concepire le cose diversamente. E si vedrà durante i caricamenti. Per questo sono entusiasta di vedere quali porte [PlayStation 5] ci aprirà.

Druckmann ha anche implicato che il team di sviluppo non inizierà subito a sviluppare per la console. Naughty Dog opterà piuttosto per un periodo di meritato riposo dopo aver dato alla luce The Last of Us: Part II. Voi condividete l’hype, o i tempi di caricamento non rientrano nelle vostre priorità? Fatecelo sapere qui sotto, come sempre, lasciandoci un commento.

Articoli Simili

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi