Reggie Fils-Aime – Per Nintendo l’E3 è fondamentale

Scritto il 11.12.2018
da Fabio Corsini
Reggie

Grossi annunci in arrivo nel 2019?

Uno degli annunci più scioccanti del 2018 è stato quello di Sony che salterà l’E3 2019, senza nemmeno tenere un evento stile EA Play. Poco dopo questo annuncio, Phil Spencer di Microsoft e Reggie Fils-Aime di Nintendo hanno parlato con ottimismo per  quanto riguarda lo spettacolo del prossimo anno. Questo ottimismo di Nintendo è proseguito durante una recente intervista tra IGN e Reggie Fils-Aime, in cui il prossimo E3 è stato definito un’opportunità eccezionale per mostrare nuovi giochi.

Reggie

Reggie Fils-Aime  ha enfatizzato il fatto che durante l’E3 vi è il più alto numero di spettatori per Nintendo rispetto a qualsiasi altro evento durante tutto l’anno. Detto questo, ha sottolineato che Nintendo cerca di trovare modi innovativi per partecipare, sia creando ambienti basati su giochi in arrivo o utilizzando le presentazioni in stile Nintendo Direct:

“L’E3, in quei cinque giorni, è l’occasione per il mondo di scoprire cosa c’è di nuovo nel mondo dei videogiochi. E durante questo periodo, ci mettiamo più impegno rispetto al CES o al Comic-Con o ad altri grandi eventi di intrattenimento. Le persone si sintonizzano per scoprire cosa c’è di nuovo e il pubblico presente alla fiera può provare con mano i nuovi giochi. Ecco perché l‘E3 è importante per Nintendo.

La nostra mentalità è stata quella di innovare costantemente ciò che facciamo e il modo in cui comunichiamo all’E3. Abbiamo innovato il modo in cui utilizziamo il nostro spazio per gli stand, per creare un piccolo pezzo di Hyrule o di Super Mario Odyssey, come esempi. Innoviamo nel modo in cui trasmettiamo i nostri messaggi, sia che si tratti delle grandi produzioni o della comunicazione tramite i Nintendo Direct.” Ecco perché partecipiamo.”

Alla domanda su quali giochi Nintendo decida di mostrare all’E3, Reggie Fils-Aime ha risposto con le seguenti dichiarazioni:

“In generale, ci piace parlare dei giochi che stiamo per lanciare. Tipicamente, ad esempio, all’E3, ci concentriamo sui titoli che potrebbero essere pubblicati nel primo o nel secondo trimestre successivo all’E3. Questo è tipicamente il nostro modo di fare. Crediamo che funzioni perché è qualcosa di cui i fan possono essere entusiasti e non vedono l’ora di poter giocare quei titoli. E quando facciamo un’eccezione e facciamo qualcosa di diverso, lo facciamo per ragioni molto specifiche. “

Con diverse esclusive interessanti in arrivo come un nuovo Pokémon,  Metroid Prime 4 e Bayonetta 3, si spera che lo spettacolo del prossimo anno sarà fantastico.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi