Shawn Layden – Continueremo a fare giochi single player narrativi

Scritto il 12.02.2019
da Fabio Corsini
Shawn Layden

“I nostri franchise continueranno a puntare su questo”, afferma Shawn Layden

Mentre l’era della PS3 ha visto Sony dilettarsi con esperienze online con giochi come: Warhawk, Killzone e Resistance, negli ultimi anni, per la maggior parte si è concentrata su titoli single-player basati su storie, e uno sguardo alla stragrande maggioranza dei loro giochi imminenti (si spera), che comprende giochi come Death Stranding e The Last of Us Part 2, fa pensare che è quello che continueranno a fare.

Death Stranding Shawn Layden

Parlando con Game InformerShawn Layden, ha suggerito che il creare giochi single player basati sulla narrazione è qualcosa con cui Sony proseguirà. Ha detto, tuttavia, che Sony non è contraria all’idea di creare giochi online in stile servizio, ad esempio, e che se c’è qualcosa di interessante che può essere fatto in quell’area, proverebbero a farlo.

“Penso che dobbiamo fare entrambe le cose”, ha detto Layden. “Questo non è un ripiego. Penso stiamo facendo di tutto per essere i migliori nei giochi con una narrativa. Abbiamo alcuni dei migliori storyteller del settore che lavorano su vari progetti, sia che si tratti di Sucker Punch o del team di Bend che lavora a Days Gone, sia di Naughty Dog e di Santa Monica Studios. Penso che sia un nostro punto di forza. Sono stato molto felice di vedere che tre dei cinque candidati del gioco dell’anno sono stati giochi Sony.

Poi ha continuato a parlare di giochi che ruotano attorno a cose come modelli di servizio o e-sport, ha ammesso che quello è un settore in cui Sony non ha storicamente fatto bene, ma questo non significa che non siano interessati ad affrontarlo affatto. “Per quanto riguarda i giochi come servizi ed esports, o ricorrenti modelli di entrate o qualsiasi altra cosa”, ha detto. “Se possiamo fare qualcosa di interessante e significativo in quelle aree, lo faremo. Se avessimo intenzione di collaborare con un’altro team in grado di fornire, ancora una volta, qualcosa di interessante e significativo, saremo lì e lo faremo. Non è che non siamo interessati a queste aree, è solo un’area in cui storicamente non abbiamo fatto bene “.

“Vogliamo superare i limiti in tutte le diverse aree di gioco. È importante per noi farlo “, ha detto Layden.

Articoli Simili

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi