Sony registra un altro marchio per la retrocompatibilità

Scritto il 22.02.2019
da Fabio Corsini
brexit sony

Non c’è fumo senza arrosto…

Sulla scia del brevetto depositato lo scorso mese che suggeriva un possibile arrivo della retrocompatibilità sulla prossima Playstation, Sony ne ha recentemente registrato un altro, pubblicato ieri. Il nuovo brevetto, che è accreditato a Mark Cerny di Sony, come il precedente, descrive la “simulazione  per la compatibilità con le versioni precedenti”.

sony

In sostanza, si tratta di un nuovo sistema che emula il canale per il trasferimento dei dati, di un vecchio sistema. Fondamentalmente, consente loro di simulare come i dati vengono trasferiti da un sistema precedente a un altro. La metodologia che Sony sta brevettando consente anche una “simulazione avanzata”, che teoricamente potrebbe portare a giochi meno recenti che funzioneranno meglio con il nuovo hardware senza alcuno sforzo da parte degli sviluppatori.

In concomitanza con le altre indiscrezioni, è chiaro che Sony sta considerando la possibilità di introdurre la retrocompatibilità sulla prossima PS5, una mossa utile per contrastare la concorrenza, in particolare quella di Microsoft che già propone la retrocompatibilità in questa generazione di console sulla sua Xbox One.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi