Take-Two – L’annuncio: “93 giochi nei prossimi cinque anni”

Scritto il 21.05.2020
da Alessandro Bozzi
Take-Two - L'annuncio: "93 giochi nei prossimi cinque anni"

Non uno di più, non uno di meno: il publisher intende rimboccarsi le maniche per essere più prolifico che mai

Quando pensiamo a un futuro ben pianificato, la nostra mente va a Marvel Studios e ai suoi film pianificati fino al 2028. Non avremmo mai pensato che anche nel mondo videoludico ci sarebbe stato qualcosa di anche lontanamente simile, eppure Take-Two sembra intenzionata a darci torto. Il publisher intende infatti rilasciare 93 giochi (!) nei prossimi 5 anni.

“Di tutto, di più”

I piani sono stati annunciati insieme agli ultimi risultati finanziari, in modo non dissimile dal fiume in piena di informazioni che ci è arrivato da quando Nintendo ha fatto lo stesso. Fino al termine del 2025 (inteso come anno fiscale), il publisher intende sfornare esattamente novantatre titoli, un numero previsto con una precisione che ha dell’incredibile.

Il portfolio di Take-Two Interactive, per la cronaca, include titoli del calibro di Grand Theft Auto, NBA 2K, Red Dead Redemption, Borderlands e molti altri. Nella riunione, il presidente della compagnia Karl Slatoff ha rivelato di più in merito a quanto aspettarci da questo mancato centinaio di giochi, fornendo numeri perfino più precisi in seguito.

Niente take one, niente Take-Two: precisione chirurgica già al primo ciak

Nello specifico, di questi 93 giochi, 63 saranno “esperienze di gaming duro e puro” (hardcore gaming, in pratica), includendo 15 “estensioni di piattaforma” (port) di titoli già esistenti. Il rimanente è composto da titoli dall’anima più spiccatamente arcade e da esperienze casual, tra i quali possiamo probabilmente aspettarci i titoli sportivi.

In aggiunta, 47 dei 93 giochi promessi da Take-Two vengono da franchise già esistenti, mentre gli altri 46 saranno serie completamente inedite. Infine, 72 dei 93 giochi sono al momento previsti per console e PC. Com’era auspicabile, tuttavia, Karl Slatoff è stato rapido a specificare che anche le previsioni più precise sono soggette a mutazioni nel tempo.

Vi invito a notare che questi dati riflettono i nostri piani di oggi. Probabilmente, alcuni di questi titoli non vedranno la fine del loro sviluppo (entro il termine prefissato, ndt), così come aggiungeremo indubbiamente nuovi giochi alla nostra tabella di marcia.

Pur avendo “la pipeline (tunnel, figurato, ndt) di sviluppo più forte mai avuta finora, compresi seguiti dei nostri franchise principali più nuove entusiasmanti IP”, Take-Two avverte anche che il prossimo anno fiscale (fino a marzo 2021) sarà un periodo di magra per le nuove uscite. L’azienda ha già in mente nuovi giochi “remunerativi” per l’anno fiscale 2022.

Cosa potrebbe avere in mente Take-Two? Scatenate la fantasia nei commenti qui sotto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi