Oppaidius Summer Trouble! – Recensione

Bizzarro titolo a sfondo erotico

Scritto il 27.12.2018
da Enrico Vanni
Oppaidius Summer Trouble! - Recensione

Welcome to Italy

Oppaidius Summer Trouble! è una visual novel ambientata in Italia negli anni ’90, sviluppato da Vittorio Giorgi, a capo della SbargiSoft. Il gioco a sfondo erotico, presenta due principali personaggi: il primo è Serafina, una ragazza “piccante” dalla taglia forte e Jimmy, il nostro migliore amico, nonché “morto di f**a” che cercherà in tutti i modi di spingerci ad “affondare in fondo” il pedale per ingranare con le ragazze. Il gioco è in soggettiva, con il nostro alter ego che si ritroverà in situazioni alquanto bizzarre e ironiche.

Impersoniamo il tipico nerd associale che preferisce le lunghe sedute davanti ai videogame piuttosto che la vita mondana, in spiaggia o in discoteca durante l’estate. Strutturato come gioco di ruolo, avremo a che fare con una serie di dialoghi che influiranno sullo svolgere delle vicende, fino alla fine, sbloccando diversi finali, in base alle scelte compiute.

Ottimi anche i riferimenti ai giochi degli anni 80 e ’90 come Game & Watch oppure Altered Beast uscito su Sega Mega Drive. La componente nipponica in Oppaidius Summer Trouble! si fa molto sentire, non solo per la goffaggine del protagonista nei confronti di Serafina, ma anche grazie alle musiche di sottofondo. Nei vari brani della colonna sonora, infatti, appaiono anche i nomi di Masashi Kageyama (Gimmick!, Sunsoft), Norihiko Hibino (Metal Gear Solid series, Bayonetta), e Tsuyoshi Kaneko (SEGAGAGA, Yakuza series). Le 15 tracce che compongono l’opera sono invece state scritte da Luca della Regina (Xydonia).

Ad amalgamare l’intero gioco, si aggiunge una grafica molto retro, stile anni ’90.

Oppaidius Summer Trouble! - tette giganti

Inizialmente, il gioco ci ha lasciati un po’ perplessi, ma andando avanti con la storia, ci si riesce a immedesimare nel personaggio. A nostro avviso, un maggiore apprezzamento del titolo sarà riservato da chi legge spesso manga o guarda anime. Anche se i disegni non ricalcano appieno lo stile giapponese, optando più per dei tratti misti, si capisce che l’ispirazione arrivi ugualmente dalla terra del Sol Levante (a me personalmente il tratto dei disegni non fa impazzire, ma non posso criticare lo stile dell’artista che li ha disegnati – NdR).

Le musiche premono molto sull’enfatizzare la circostanza della scena, nonché lo stato d’animo dei personaggi, come spesso accade negli anime giapponesi.

Il linea di massima, Oppaidius Summer Trouble! ha il suo potenziale, poiché mescola bene l’ironia nipponica alla classica storia d’amore all’italiana, ed avendo anche più finali è abbastanza rigiocabile, considerando duri poco.

Oppaidius Summer Trouble! - Serafina

Valutazione di TopGamer
Oppaidius Summer Trouble! è un buon incrocio tra anime e novella italiana. Lo stile artistico molto colorato e accattivante, sebbene con qualche riserva, mescola il disegno a mano con la grafica pixellosa in pieno stile anni '90. Anche le musiche ricordano molto i classici titoli di quegli anni. Non è un gioco imperdibile, ma sicuramente simpatico e con un alto potenziale di rigiocabilità, grazie ai finali multipli e alla durata non eccessiva del prodotto.
PRO
  • Un'immersione totale nei mitici anni '90
  • Non volgare, nonostante sia un gioco a sfondo erotico
  • Finali multipli
  • Bella colonna sonora
  • Stile artistico accattivante...
CONTRO
  • Background dei personaggi ridotto un po' all'osso
  • ... Ma con tratti del character design discutibili
7.5/10
VOTAZIONE
Valutazione lettori
3,67/5
6 voti
Vota tu
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi