Tetris 99 – Recensione

Tetris, droga e battle royale

Scritto il 20.02.2019
da Ismaele "Isma92" Mosca
Tetris 99 - Recensione

Un classico intramontabile… Online

Durante lo scorso Nintendo Direct, tra le varie sorprese, l’annuncio di Super Mario Maker 2, la nuova IP di Platinum Games e il remake di The Legend of Zelda: Link’s Awakening, c’è stata anche un’altra piccola chicca: trattasi di Tetris 99, un titolo totalmente gratuito, sviluppato da ARIKA, il cui scopo è arricchire l’offerta del servizio in abbonamento di Nintendo Switch.

Chi non conosce Tetris? Qualora ci fosse qualcuno tra voi, fuori di qui. Non meritate di proseguire ulteriormente. Bene, andiamo avanti. Lo scopo del gioco, lo conosciamo tutti. Cosa succede, però, quando l’ormai fenomeno dei battle royale si scontra con le regole del Tetris? Semplice, nasce Tetris 99, il quale, come suggerisce il titolo, vede il giocatore contro altri novantotto (98) sconosciuti per dare il via a sfide epocali e ad un’alta dose di adrenalina. Basta solo essere abbonati al servizio, Nintendo Switch Online.

Tetris 99 - Screenshot

Divertimento genuino

In Tetris, nato nel 1984 dalla mente brillante del game designer russo, Alexey Pajitnov, l’obiettivo è quello di resistere il più possibile incastrando i tetramini (figure geometriche particolari) per formare delle linee, fino ad un massimo di quattro (il cui punto dona il nome al gioco) e liberare via via la schermata. Avanzando di livello, la velocità aumenta e diventa sempre più difficile ragionare e incastrare i tetramini nel modo giusto; di conseguenza, se non si hanno i riflessi pronti e capacità risolutive molto rapide, il game over è dietro l’angolo. Queste regole non mutano in Tetris 99, l’unica differenza è che saremo catapultati online contro altri novantotto (98) avversari, ognuno desideroso di scalare la vetta della classifica e arrivare primo su tutti. La scalata non sarà facile e noi stessi non siamo riusciti a vincere alcuna partita (il posizionamento massimo è stato il secondo, più volte).

Ritrovarsi con così tanti avversari, comporta anche delle piccole aggiunte all’ormai consolidato gameplay del 1984. Oltre alla nostra schermata, vi saranno posizionate tutte quelle degli altri giocatori, in miniatura. Ci è concesso attaccare chiunque, selezionandolo con lo stick analogico sinistro o semplicemente con un tocco (qualora si giochi in modalità portatile). Ovviamente, tenere d’occhio tutte le schermate non è facile, anche se nelle battute iniziali è consigliabile giocare in maniera lenta e ragionata, dopo aver posizionato un po’ di tetramini per avere dei punti o combo pronte, in modo da poter scegliere poi chi attaccare, nel momento giusto. Tuttavia, il team di ARIKA ha ben pensato di inserire delle scorciatoie, per un totale di quattro, selezionabili con l’analogico destro e sono le seguenti:

  • K.O. – Attacca i giocatori in procinto di Game Over;
  • Casuale – Colpisce un avversario a caso;
  • Contrattacco – Utile per difendersi, soprattutto se ad attaccare sono più giocatori contemporaneamente, potendo contrastarli tutti insieme;
  • Medaglie – Colpisce il giocatore più forte in partita (che ha ottenuto più medaglie in base ai K.O. eseguiti).

Padroneggiare le meccaniche di Tetris 99 non è del tutto immediato, poiché non è chiaro fin da subito come sfruttare le novità del gioco. Il difetto più grande di questa produzione è infatti l’assenza di una piccola mini guida per comprendere le possibilità offerte dal titolo che ci butta invece subito nella mischia, ignari di tutto. Quando si subisce l’attacco avversario, riceviamo la loro spazzatura e più i punti e le combo sono alti, più la colonna di tetramini sarà alta. Purtroppo, bisogna apprendere tutto giocando. Durante le varie partite è possibile capire che il contrattacco sia piuttosto inutile se non contro più avversari che ci hanno puntato in contemporanea. Solamente giocando si intuisce che avere più medaglie comporti dei bonus sia in attacco che in difesa, arrecando quindi maggiori malus agli avversari. Tutto questo, però, Tetris 99 non lo fa presente; lo deve capire il giocatore durante le sessioni online. Si tratta di un prodotto semplice nella concezione, ma comunque abbastanza complesso da padroneggiare, pertanto un paio di indicazioni non avrebbero affatto guastato. Tutt’altro. Chiaro che poi le migliori strategie si adottino via via che si diventa più bravi, giocando, in quanto è comunque fondamentale essere rapidi nell’esecuzione, avere i riflessi pronti e attaccare nel momento giusto. Almeno dateci delle linee guida, visto che ci sono nuove regole e bonus o malus che non sono per niente chiari, anche dopo averli arrecati/subiti. Parliamo pur sempre di un battle royale in chiave Tetris.

Tetris 99 - Posizione finaleIl massimo che siamo riusciti a fare

Tolto questo, Tetris 99 è droga pura. Sinonimo di divertimento genuino e di sfide a suon di tetramini. Un’idea semplice, ma avvincente. Che crea quasi dipendenza (ok, forse senza il ‘quasi’). Per vincere è necessario davvero tanto allenamento, poiché là fuori i giocatori abili (e gli alieni) non mancano affatto. Certo, una piccola dose di fortuna non guasta mai (come in tutte le competizioni), ma per vincere – o quantomeno posizionarsi bene in classifica – in Tetris 99 sono fondamentali abilità e molta pratica. Più si gioca, più si comprendono le dinamiche di gameplay, migliori saranno le strategie adottate e maggiori le capacità acquisite. Solo così si può aspirare alla vittoria. Chi gioca da tanti anni, lo sa bene che affidarsi totalmente al tetramino lungo (buongustai) per eseguire un Tetris non sia mai la strategia giusta. Bisogna sì incastrarli per lasciare spazio a quest’ultimo, ma allo stesso tempo continuare a fare punti e a trovare sempre una soluzione con ciò che ci capita a tiro. A differenza del Tetris classico, in Tetris 99 vi è la possibilità di vedere più di un tetramino in arrivo successivamente, metterne uno in riserva da utilizzare nel momento opportuno e ruotare le figure anche dopo che esse si son poggiate, in modo da poterle spostare in tempo (ma è necessaria rapidità). Chiaramente, queste non sono feature implementate in Tetris 99, ma lo specifichiamo solo per ribadire secondo quale metodo si gioca nel titolo gratuito realizzato da ARIKA.

Graficamente, nulla da segnalare. Si tratta di Tetris e ,nel bene e nel male, è rimasto immutato. Proprio perché è realizzato con un comparto tecnico in salsa retro, Tetris 99 dà il meglio di sé in modalità portatile, e non solo per una questione estetica, ma anche per la possibilità di sfruttare il touch screen che rende più veloce ed immediato selezionare un avversario, manualmente. D’altronde, Tetris è sempre stata un’opera che ben si sposa con la portatilità. Certo, il titolo per Nintendo Switch è esclusivamente online, quindi non potrete far molto se non sfruttarla a casa vostra o in ufficio durante la pausa (qualora i vostri superiori non facciano la faccia storta, poiché non sempre è come nelle pubblicità, anzi), oppure nei luoghi con free Wi-Fi. Ammesso e non concesso che abbiate tanti giga internet e volete sfruttare l’hotspot del vostro smartphone (ma non sappiamo quanti dati possa consumare).

La colonna sonora vanta il riarrangiamento del tema classico senza tempo che da sempre conosciamo, anche se arrivati cinquantesimi, il brano subirà lievi cambiamenti ed avrà un ritmo più veloce. Restando tra gli ultimi dieci, invece, la musica muta totalmente, mettendo quasi ansia, siccome l’adrenalina sale alle stelle, oltrealla velocità di discesa dei tetramini. Se nel Tetris standard, la rapidità incrementa col salir di livello, in Tetris 99, invece, si intensifica nelle fasi avanzate, diventando sempre più veloce, finché non ne rimarrà soltanto uno.

Tetris 99 - MatchmakingLe attese durante il matchmaking sono davvero minime

Valutazione di TopGamer
Tetris 99 dimostra come un classico intramontabile possa offrire ancora nuove esperienze di gioco. Dobbiamo ammettere che il fenomeno del momento, meglio noto come battle royale, ben si sposa con il puzzle game originario del 1984. Il divertimento è assicurato. La dipendenza, anche.

Peccato per la mancanza di qualche istruzione utile a far comprendere le feature di Tetris 99, ma per il resto il titolo si difende più che bene, regala sfide mozzafiato ed è accessibile davvero a tutti. I meno abili non avranno vita facile e di sicuro non riusciranno a vincere (salvo qualche miracolo), però il cuore pulsante della produzione è divertirsi. E Tetris 99 lo fa con stile.

Chissà se il titolo gratuito di ARIKA vedrà nuove modalità aggiuntive. Si vocifera che ne siano in arrivo ben tre, ma per ora nulla di confermato. In ogni caso, già così, il titolo è una droga, rappresentazione perfetta di "un'ultima e poi smetto", accorgendosi che sia passata qualche ora.

Tetris 99 offre il meglio nella sua natura portatile, ma chiaro comunque che sia valido anche su TV. Considerando però la struttura del gioco è l'essere molto adatto a partite mordi e fuggi o in templi sacri come il bagno, la portatilità dà sicuramente il meglio per questa produzione.

E ora, se volete scusarmi, torno su Tetris 99 che ho una vetta da scalare.
PRO
  • Gratuito (necessario abbonamento Nintendo Switch Online)
  • Il classicismo di Tetris incontra il battle royale e regala ore ed ore di divertimento
  • Ben bilanciato
  • Simpatiche le nuove trovate...
CONTRO
  • Su TV non rende al meglio ed è meno immediato rispetto alla modalità portatile
  • Solo una modalità di gioco, almeno per ora
  • ... ma qualche piccola guida alle funzionalità del gioco sarebbe stata doverosa
8/10
VOTAZIONE
Valutazione lettori
0,00/5
0 voti
Vota tu
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi