Netflix: le 20 serie tv più attese del 2018

Il 2018 si preannuncia essere un altro anno davvero ricchissimo di serie tv di ogni genere pronto a soddisfare e raccogliere un pubblico sempre più ampio. Sebbene le serie abbiano da sempre avuto un vasto pubblico, dovuto anche al format più leggero rispetto a quello di un comune film, hanno pian piano appassionato un pubblico […]

Scritto il 04.01.2018
da Salvo Vinci

Il 2018 si preannuncia essere un altro anno davvero ricchissimo di serie tv di ogni genere pronto a soddisfare e
raccogliere un pubblico sempre più ampio. Sebbene le serie abbiano da sempre
avuto un vasto pubblico, dovuto anche al
format
più leggero
rispetto a quello di un comune film, hanno pian piano
appassionato un pubblico sempre più vasto, proprio grazie alle peculiarità come
la
breve durata degli episodi
(rispetto alla visione di un film) e
la
capacità di appassionare e fidelizzare gli spettatori con strategie di engagement

che soltanto “spezzettando” la trama in diverse puntate hanno modo di “innescarsi”. Ma, al di là delle motivazioni che hanno spinto e spingono sempre
più persone a guardare le serie tv, una cosa è certa; che sia per
moda, passione o semplice passatempo,
le serie tv sono diventate un vero e proprio “tormentone” (tra i vari memi e
continui riferimenti nei social), grazie alle quali ciascuno di noi può prendersi
qualche ora di relax, anche soltanto parlandone per fomentare e
riorganizzare quanto accaduto nell’ultimo episodio, o più semplicemente, per
alleviare
l’hype che ci separa dalla
prossima puntata
o dalla stagione successiva.

Negli ultimi anni, ed in particolare nel 2017, la crescita dell’utenza è stata
davvero esponenziale
, come lo è stato anche il numero di serie tv visionate.
Sebbene lo streaming pirata rimanga il mezzo di fruizione più utilizzato (più
di 20 milioni di italiani lo utilizzano), stanno velocemente prendendo il
sopravvento piattaforme come Netflix
e Amazon, le quali si stanno
spendendo tantissimo per offrire al pubblico una rete sempre più ampia di
offerte così da riuscire a catturare quanti più “pesci/persone” possibile,
offrendo servizi dall’ottima qualità a costi abbastanza contenuti.

In particolar modo in questo articolo ci soffermeremo
sul colosso Californiano Netflix, che al
momento domina il panorama delle serie tv con quasi 100 milioni di utenti in
tutto il mondo
(45 dei quali non-americani), grazie ad un catalogo
vastissimo e alle tante esclusive che offre e che si sta prefissando di offrire
in futuro ai suoi utenti; Stranger
Things
è sicuramente una delle più riuscite ed attese per il futuro, ma non
è la sola…

image

Che sia in aereo, sul treno, in macchina o sull’autobus. Al parco o all’ombra di un albero. In camera, al buio o illuminati da una lampadina…addirittura anche a lavoro. Alla gente non importa dove ci si trovi e cosa si stia facendo, ogni occasione è buona per sfruttare tempo e vedere la puntata successiva della propria serie tv preferita.

Perfetto, allora andiamo a vedere insieme quali sono le serie tv più attese dal pubblico di Netflix secondo Tv Time (app usata dai fan per seguire i propri show televisivi e interagire tra loro):

image

Per quanto riguarda le new entry, al primo posto troviamo Altered Carbon (02/02/18): ambientata
in un futuro in cui è possibile digitalizzare le coscienze ed immagazzinarle in
impianti collocati nella colonna vertebrale. Questi impianti, venendo installati
in nuovi corpi fisici, conferiscono così il modo per sopravvivere alla morte corporea,
donando una vita eterna o quasi. La storia parte con un soldato che si ritrova
nel corpo di un poliziotto decaduto, il quale deve far luce su uno strano caso
di omicidio di una donna, e alla relativa sparizione della copia di back-up
della vittima, senza la quale è impossibile ricostruire le cause del decesso.

Dall’altro lato della classifica
troviamo invece la stagione successiva della serie già molto nota: The Orange Is The New Black (ancora da
annunciare), che è ambientata in un penitenziario femminile e tratta la storia
di Piper Chapman (anche se potrebbe benissimo essere considerato un dramma
corale), la quale, spinta dalla disperazione, nel tentativo di ripagare un
debito, si dà al traffico di droga. Ciò però causa il suo arresto, che la fa
ritrovare all’interno di un mondo a lei del tutto nuovo, fatto di regole e
principi morali che hanno senso solo dietro le sbarre.

Al secondo posto tra le new entry troviamo Kingdom (ancora da
annunciare) che sembra aver incuriosito davvero molto nonostante non si sappia molto sulla serie; Netflix nel suo sito ufficiale (
clicca qui) la descrive così: un thriller zombie ambientato nella Corea medievale della dinastia Joseon, che parla di un principe
mandato in missione suicida per indagare su una misteriosa rivolta.

Per quanto concerne invece l’altro
secondo posto, troviamo la seconda stagione di una delle serie tv che più ha
fatto discutere durante l’anno passato: 13
Reason Why/Tredici
(ancora da annunciare). La serie, che si preannunciava
essere indirizzata principalmente ad un pubblico di adolescenti, piuttosto si è
rivelata più adeguata ad un pubblico più
maturo e consapevole
, e allo stesso tempo più ampio, del semplice target “teenagers fan” proprio grazie alle tematiche molto delicate che essa
tratta: il tema del suicidio su tutti – ma non solo – faranno molto riflettere
(si spera). La storia, per chi non lo sapesse, ha il suo incipit proprio
partendo dall’ascolto di una serie di audiocassette da parte di un adolescente,
che ascolta e scopre quali siano state le “tredici” ragioni che hanno spinto la
ragazza al tragico gesto.

Al terzo posto tra i nuovi arrivi si piazza Seven Seconds (23/02/18); storia che
narra di come l’assassinio di un giovane afroamericano da parte di un
poliziotto possa far salire la tensione a livelli elevatissimi nella cittadina
di Jersey City.

Alla medesima posizione nella
classifica delle serie tv già note troviamo Jessica Jones (08/03/18): una delle (ormai tante) serie connesse
all’universo Marvel, che tratta la storia di Jessica Jones, che una volta
conclusa la sua vita da “eroina” decide di tornare alla quotidianità iniziando
una carriera da detective…ma la porta con il passato non sembra essere stata
del tutto chiusa…

Importante ed attesissima new entry è Devilman Crybaby (05/01/18), che si piazza al quarto posto di
questa classifica. La storia si basa sul manga di 
Gō Nagai  e tratta la storia di un
sensibile demone che viene coinvolto dal misterioso amico Ryo in una
guerra brutale contro il male.

A pari merito nell’altro lato della colonna troviamo la seconda stagione
di Una Serie di Sfortunati Eventi (30/3/18):la serie tv ispirata al
ciclo di romanzi scritto da Lemony Snicket e all’omonimo film con
protagonista il mitico Jim Carrey nei panni del conte Olaf, qui
interpretato dall’altrettanto bravo e versatile Neil Patrick Harris. La
serie, che con la prima stagione sembra aver un po’
deluso i fan, forse a causa del
le elevate aspettative, ha riscosso, nonostante tutto, un notevole interesse per la sua seconda stagione, forse anche nella speranza di un’impennata qualitativa a supporto di una serie che ha
carisma e fascino da vendere.

Al quinto posto tra le serie tv inedite prodotte da Netflix troviamo Mob
Psycho 100
(ancora da annunciare) ispirata al manga scritto e
disegnato da One; tratta la storia di
Shigeo
Kageyama, uno studente delle medie soprannominato Mob, che pur essendo una
persona poco appariscente, è di fatto un 
esper (persona dalle percezioni extrasensoriali) particolarmente
dotato. Più cresce, più Mob si rende conto però del pericolo che le sue abilità
psichiche costituiscono, tanto da cercare di vivere una vita normale per
evitare di perderne il controllo. Tuttavia un’organizzazione sembra stia
raccogliendo spiriti per scopi nefandi… (di seguito il trailer dell’anime a cui si ispirerà)

Love (09/03/18), la
terza ed ultima stagione, si trova invece al quinto posto tra le serie più
attese di questo 2018. Apprezzata dal pubblico per il suo romanticismo, la storia si incentra sulla relazione tra Mikey, una
ragazza ribelle e sfrontata, e Gus, un giovane timido ed insicuro.

Più in basso, ma non per minore
importanza, troviamo serie attesissime come: Spy Kids Mission Critical (ancora da annunciare), in cui le piccole
spie Juni e Carmen Cortez rimediano ai disastri compiuti dai loro omologhi
adulti sconfiggendo i nemici al loro posto in una serie animata molto divertente. 

image

Alle precedenti si aggiungono anche: Grace and Frankie (19/01/18), Rotten (05/01/18), Lovesick (01/01/18), Sword
Gal: The Animation
(primavera 2018), Disjointed
(12/01/18), We Speak Dance (01/10/18),
One Day at a Time (26/01/18), The Eddy (ancora da annunciare), Marseille (23/02/18).

Una bella carrellata di serie per
cominciare subito l’anno attaccati alla tv, ma come detto prima anche ai PC, ai
tablet ed agli smartphone , ovunque ed in qualsiasi momento, per calarci di
volta in volta in tantissime nuove storie sempre diverse o, perché no,
recuperare le vecchie serie divenute “cult”
senza le quali si resta un po’ esclusi e ignari ai tanti riferimenti continui
ispirati ad esse.

 E allora cosa
aspettate?
Diamo
il via anche quest’anno alle “maratone” e a quella che sembra essere diventata
una vera e propria gara “a chi ne conosce di più”. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi