Trick And Treat Visual Novel – Recensione

Terzo prodotto dalla spagnola Eternal Night Studios, piccola software house indipendente composta da Alberto Herrera (Disegnatore), Ziel Graywords (Scrittore) e un programmatore conosciuto come Stw. Trick And Treat Visual Novel è una darkettosa visual novel dalla breve durata (3 ore per tutti gli achievement), completamente free to play; questo studio va infatti avanti grazie al […]

Scritto il 29.01.2018
da Francesco Generali


Terzo prodotto dalla spagnola Eternal Night Studios, piccola software house indipendente composta da Alberto Herrera (Disegnatore), Ziel Graywords (Scrittore) e un programmatore conosciuto come Stw. Trick And Treat Visual Novel è una darkettosa visual novel dalla breve durata (3 ore per tutti gli achievement), completamente free to play; questo studio va infatti avanti grazie al supporto dei fan su Patreon.

Sempre grazie ai fan, ha ricevuto ben 3 traduzioni: italiano, inglese e russo. Oltretutto la traduzione nostrana è ben fatta, al di la di qualche piccolo errore di battitura qua e la.
La storia parla di un gruppo di ragazzi (diciassettenni), che durante la notte di Halloween decide di intraprendere una prova di coraggio in un bosco dove in passato sono stati riscontrati molti casi di inspiegabili scomparse, inutile che dire che non potrà finire bene… ma non vi aggiungerò assolutamente nient’altro sulla trama.


image


Il titolo è stato realizzato con l’engine Ren’Py, celebrissimo in ambito indie. Complessivamente il comparto tecnico riesce a creare un’esperienza godevole, considerando che si tratta di un free to play senza enormi pretese; sia i tetri fondali che la cupa colonna sonora riusciranno perfettamente ad immergervi nell’atmosfera voluta dagli autori.
Si interagisce tramite un limitato numero di scelte, ciascuna di esse capace di portarvi ad un punto morto (in altre parole, ad un finale alternativo da quello “canonico”), oppure alla vera risoluzione della storia. Dunque parliamo di una struttura di gioco estremamente semplice. Fondamentale, per chi volesse sbloccare tutti gli achievement, la possibilità di saltare le scene fino ad arrivare al momento di una scelta.

Riassumendo, non si tratta di un gioco che vi sconvolgerà per la sua originalità, ma se desiderate una visual novel dai toni cupi e che non vi porti via troppo tempo (visto che solitamente durano moltissime ore), è un titolo che fa sicuramente al caso vostro.


image

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi